Eleaf istick 75 watt + Melo 3

Eleaf istick 75 Watt | Sigaretta Elettronica 50€

Salve vaper, oggi voglio recensire ed esprimere le mie opinione della sigaretta elettronica eleaf istick 75 watt, un piccolo gioiellino della eleaf.

Prima di comprare questa sigaretta elettronica ero un po scettico, tutti ne parlano così bene ma io la reputavo una sigaretta elettronica di fascia bassa.

Così ho deciso di provarla e ho capito perchè tutti ne parlano bene.

Mi ha sorpreso e sopratutto l’ho rivalutata, perchè offre buone prestazione e un costo perfetto per il rapporto qualità-prezzo.

L’ho provata per un mesetto e ne sono rimasto pienamente soddisfatto.

Adatta ad un pubblico che vuole passare da una semplice sigaretta elettronica a penna, ad un qualcosa in più.

Ma anche per dei vapers che vogliono una box molto piccola e maneggevole che riesce a spingere senza alcun problema fino a 75 watt.

Ok, questa erano delle premesse e le mie impressioni, ma adesso andiamo ad analizzare la box.


Eleaf Istick 75 Watt – Caratteristiche

  • Wattaggio: 1-75W
  • Batteria: 2600mAh
  • Resistenza: 0.15 – 1Ω
  • Prezzo: €42.98 – €59.97

Una box piccola e compatta, con un design davvero carino.

La batteria (Consigliata : Sony vtc5) riesce tranquillamente a farti arrivare ad una giornata se svapi a vattaggi contenuti, altrimenti  ti consiglio  di acquistare un’altra batteria così da cambiarla quando è scarica.

L’atomizzatore di base è davvero ottimo, ha una pecca ma te l’ho dirò dopo.

 

Visualizza Il Prodotto


Recensione eleaf istick 75 watt

Design e struttura :

Inizio subito col dire che è davvero molto piccola, riesci tranquillamente a portarla in tasca senza che ti dia alcun fastidio.

Ha un design carico e semplice, ed è anche comoda da impugnare.

 

Colori :

modelli-e-colori-eleaf-istick-75-watt

 

L’hanno prodotta in molte varianti di colori (Sia per uomo, sia per donna) :

  • Bianco
  • Grigio chiaro
  • Viola
  • Grigio scuro
  • Nero

 

Utenza rivolta :

Non bisogna essere esperti per usarla, ma allo stesso tempo presenta molte funzioni come il Controllo della temperature : Nichel, titanio, acciaio e ovviamente la modalità classica in watt.

Può usarla anche una persona che vuole passare allo svapo, ma ovviamente gli consiglio di informarsi su “Cosa sono i watt” o anche “Resistenze rigenerabili o no?” Ecc.

Io di solito svapo con la mia wismec rx 200 watt, ma sta anche per arrivarmi la smok alien 220w che proverò e recensirò e credo di sostituirla alla wismec.

Ma ho utilizzato anche la eleaf istick, quando dovevo andare ad una festa/cerimonia e non volevo portare una box enorme.

E non mi ha mai lasciato a piedi (Però avevo anche una batteria di scorta che sostituivo quando si scaricava).

 

Atomizzatore Melo 3:

Eleaf melo 3 mini

Come vi ho detto prima è un’ottimo atomizzatore ma ha una pecca.

Questa pecca è dovuto alle dimensione ridotte sia della box sia dell’atom.

Se svapate ad alti wattaggi con questa box, o anche a wattaggi normali (40/50 watt) per un po di tempo.

Il melo 3 inizierà a riscaldarsi e questo potrà darti fastidio vicino le labbra.

Ma tralasciando questo problema che ha per il resto è un buon atomizzatore.

Riesce a dare una discreta resa aromatica e produrrà un bel po di vapore.

Il melo 3 perde liquido?

No, il melo 3 non perde liquido, ma può succedere.

Durante la ricarica il melo 3 perde liquido?

Questo è una domanda che leggo molto spesso sul mio gruppo facebook “Svapo sigarette elettroniche


Queste erano le mie impressioni sulla eleaf istick 75 watt e il melo 3.

Una sigaretta elettronica adatta a tutte le esigenze con una buona durata e un’ottima portabilità.

Un prodotto che vale assolutamente i soldi spesi e che non ha problemi.

Il mio voto è di 7,5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *